Maggio: escursioni nel Parco Nazionale del Gran Sasso

escursioni-maggio-gran-sasso

Maggio è il mese del rigoglio, dell’esplosione del caldo, dei profumi, dei colori.

Non c’è periodo più adatto per immergersi nella natura, toccare con mano, sentire, respirare. Il Parco Nazionale del Gran a maggio, adagiato come una dea al centro dell’Italia, indossa l’abito più bello, quello multicolore dell’adonis, della pulsatilla, della lenticchia e delle altre migliaia di fiori.

Gli eventi in tutto il territorio del parco sono innumerevoli, pertanto vi suggeriamo di tenervi sempre aggiornati sul sito ufficiale del Parco. Noi qui vogliamo segnalarvi alcune escursioni che si promettono di essere un vero spettacolo e che sono semplici e adatte a tutti i visitatori, organizzati da associazioni specializzate e guide esperte del territorio.

Il 7 maggio partirà dal piazzale dell’aia di Santo Stefano di Sessanio un’escursione verso i prati dove fiorisce la pulsatilla montana, una pianta rarissima nell’arco appenninico. Nella stessa giornata presso Castelvecchio Calvisio sarà organizzata una visita guidata al suggestivo centro abitato e nel pomeriggio una passeggiata tra le piante dell’adonis vernalis, in piena fioritura.

Imperdibili e suggestive le escursioni di emotional exploration, esplorazioni guidate sui punti più spettacolari del Gran Sasso, ripercorrendo le orme dei grandi esploratori, rivolgendo una particolare attenzione alle bellezze naturali, al maestoso incontro tra la montagna e il cielo, alla ricerca di pace interiore e ristoro per l’anima, un modo nuovo per entrare in contatto con le proprie emozioni grazie alla pace dei luoghi.

Se invece amate il brivido delle scalate è stato predisposto un evento anche per voi! Guide esperte vi faranno provare l’alpinismo sul percorso Bonatti, che prende il nome da un famoso alpinista di questi luoghi, muniti di piccozza, corde, caschetto, ramponi e tenda per dormire ad alta quota.
Per gli eventi Parco In Fiore, va segnalato anche l’Erbolario, una passeggiata a caccia di erbe e piante spontanee dagli usi officinali e dalle antiche leggende, un’ottima occasione per riscoprire la grazia delle piccole cose, di piante ed erbe alle quali spesso non sappiamo neanche dare un nome. Tali passeggiate si terranno il 1 maggio e a seguire in altre date dei mesi estivi.

Spostandoci di qualche chilometro, sui Monti della Laga, l’8 maggio si potrà esplorare il monte Gorzano, partendo da Amatrice. Il 15 invece è stata organizzata una escursione nella valle del Chiarino e al Lago di Provvidenza, a due passi dalla riserva di Campotosto. Sono questi itinerari ideali per trascorrere una giornata non solo immersi nel verde, scoprendo tantissime peculiarità del territorio e storie caratteristiche che vi faranno apprezzare l’enorme bellezza della biodiversità dell’Appennino, che non smette mai di stupire, ma anche per godere della compagnia di parenti ed amici o facendo nuove amicizie, all’insegna del divertimento e della spensieratezza.

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Prenota il tuo soggiorno a Sextantio

Verifica la disponibilità