Sessanio

sessanio

Il connubio perfetto tra identità e turismo

Molto spesso si dice che l’Italia sia bella tutta e che ogni paese sia un’opera d’arte ma è anche vero che non dappertutto le bellezze vengono conservate e rispettate. Molto spesso sono le masse di visitatori ad affaticare un borgo nato per poche centinaia di abitanti. Qui a Santo Stefano di Sessanio abbiamo voluto fare una scelta diversa, abbiamo dato importanza alle tradizioni, all’identità, ma anche e soprattutto ai suoi abitanti.

Gli edifici scelti per la creazione dell’albergo diffuso non sono stati minimamente manipolati né sono state edificate strutture ex novo, abbiamo utilizzato le vive pietre, le antiche fondamenta e i muri, tutto ciò che avevamo e lo abbiamo riportato agli antichi fasti, sapendo che la vera risorsa del nostro paese è proprio l’essere un museo a cielo aperto.

La presenza dell’albergo diffuso è talmente integrata nel paese che diventa un’esperienza di discrezione, silenzio, pace, relax, lontana dal caos delle grandi città, ideale per i visitatori che cercano soprattutto il riposo, ma anche la grande bellezza d’Italia, quella legata alla storia minore.

L’amore per i luoghi, per gli antichi edifici passa anche per il continuo restauro che non ci ha fermati neanche durante gli eventi sismici e ci permette di continuare a lavorare per voi.

L’identità di un luogo piccolo e tranquillo come il borgo di Santo Stefano di Sessanio, in cui ci si conosce tutti di persona e in cui il turista è considerato un ospite da tutti, è rappresentata innanzitutto dai suoi abitanti, dalle loro storie, dai loro sorrisi e dalle loro sapienti mani. Per questo ci siamo affidati a loro per accrescere i nostri servizi e abbiamo dato in gestione a persone del posto molte delle nostre attività, come il ristorante. Ogni anno si tiene un corso di cucina tradizionale grazie ad una attenta massaia del nostro territorio, così anche le escursioni in montagna sono tenute da una guida del posto.

Ciò che intendiamo offrire ai nostri ospiti è una visita che comprenda tutti i campi dell’esperienza umana e coinvolga i cinque sensi: non solo la vista delle cose belle, stringere mani, impastare, lavorare la lana, respirare i profumi, gustare la cucina delle nostre case, ascoltare storie e favole.
Quando, terminata la vostra permanenza, ripenserete ai momenti trascorsi con noi, siamo certi che avrete l’impressione di aver vissuto in un museo vivo, parlante, con la sensazione però di essere stati accolti a casa da facce amiche. La vacanza perfetta, nel pieno rispetto dell’identità del nostro borgo e nel pieno rispetto dei turisti curiosi e in cerca di svago.

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Prenota il tuo soggiorno a Sextantio

Verifica la disponibilità